RESIDENZIALE & COMMERCIALE

Trasloco e mobili, cosa fare con gli arredi quando si vende casa?

Quando stiamo vendendo un immobile siamo convinti che, una volta accettata la proposta di acquisto il grosso sia fatto. Senz’altro: sulla carta. Ma incombe un pensiero dal quale in pochi possono fuggire: il trasloco. Può sembrare cosa da poco, ma non è affatto così. Sbarazzarsi dell’arredamento di un appartamento non è banale e bisognerà, quindi, decidere il prima possibile cosa farne.

Molto spesso, come la casa stessa, anche il mobilio acquisisce un valore affettivo e liberarsene può essere molto difficile.
Per questo dovrai decidere quale strada percorrere, e ce ne sono davvero tante:

  •  la prima e più comune è quella di riutilizzarli nel nuovo immobile acquistato e contattare una ditta che smonterà, trasporterà e rimonterà i tuoi mobili; questo implica di avere la disponibilità del tuo nuovo appartamento prima ancora di dover lasciare il tuo ma non è sempre possibile: chi sceglie questa opzione spesso si affida a dei depositi che, per una cifra mensile, custodiranno i tuoi mobili fin quando avrai bisogno.

  •  la seconda possibilità è quella di vendere gli arredi, con anche la possibilità di rientrare di diverse migliaia di euro. Ci sono tantissimi portali online che si occupano della vendita di oggetti usati, ma potrai farlo anche più semplicemente su Marketplace di Facebook o grazie al passaparola;

  •  ancora, puoi decidere di regalare i tuoi mobili. Sicuramente esiste qualcuno che potrebbe averne bisogno e, oltre aliberarti di un problema, potrai fare una buona azione;
  •  potresti inoltre decidere di vendere casa includendo anche il mobilio o accordandoti con l’acquirente per una cifra consona all’arredamento che lascerai: tu risolverai la questione e il tuo acquirente potrebbe essere felice di trovarsi una casa già arredata (completamente o anche solo parzialmente) risparmiando qualcosa sia in termini economici che di tempo;

  •  infine potreasti optare per una soluzione semplice, anche se non delle più economiche: chiamare una ditta che si occupa di sgomberi che nel giro di poche ore libererà il tuo immobile e si occuperà dello smaltimento di ogni pezzo d’arredo.

Anche la gestione di questa faccenda potrebbe influire sulla compravendita rischiando di rallentare i tempi e di renderti inadempiente. Per evitare ogni problema, rivolgiti ai professionisti di Progeacasa che sapranno indicarti la strada migliore da percorrere!