RESIDENZIALE & COMMERCIALE

Compravendita immobiliare: il vademecum per partire informati

NON DISPONIBILE

Se avete deciso di trasferirvi in una nuova città o in un altro quartiere o semplicemente di cambiare casa sarà necessario dare il via ad una compravendita, magari affidandovi alla competenza e alla professionalità di un’agenzia immobiliare. Ma prima di tutto è bene informarsi sulle varie fasi da affrontare nel corso di un’operazione immobiliare del genere.

NON DISPONIBILE

Innanzitutto dovrete individuare un appartamento che rispecchi le vostre esigenze tramite una ricerca individuale sui vari portali o lasciandovi guidare in modo mirato da un’agenzia che abbia già contatti con venditori nella zona di interesse.

Quando avrete trovato il giusto appartamento prenderà avvio la fase della contrattazione che ha lo scopo preciso di determinare il prezzo di vendita e altre condizioni contrattuali. Durante questa fase avere un intermediario immobiliare è fondamentale perché le esigenze delle parti vengano alla luce chiaramente e tutti possano essere soddisfatti.

NON DISPONIBILE

In particolare il compratore dovrà presentare al venditore una proposta di acquisto in forma scritta, specificando i propri dati personali, quelli del proprietario dell’immobile e quelli dell’agenzia a cui si è eventualmente rivolto; i dati relativi all’immobile che intende acquistare; la scadenza della validità della proposta; le condizioni di acquisto.

A questo punto il venditore, se decide di accettare l’offerta dell’acquirente, la sottoscrive e la invia all’agenzia immobiliare o direttamente al compratore, che di solito allega una caparra confirmatoria alla proposta (una somma in denaro a garanzia della volontà di acquisto).

NON DISPONIBILE

La fase successiva consiste nella stipula del contratto preliminare, un accordo formale dove sono determinate tutte le condizioni di vendita. Il cosiddetto “compromesso” si firma soprattutto in quelle situazioni in cui non si può procedere subito con l’acquisto. All’interno del contratto preliminare, redatto per iscritto, è necessario specificare le caratteristiche dell’immobile, esprimere il consenso e il prezzo di vendita. In aggiunta a questi contenuti si possono inserire delle clausole accessorie che determinano alcune condizioni di vendita.

NON DISPONIBILE

La registrazione dell’atto presso l’Agenzia delle Entrate è obbligatoria e può essere effettuata sia come soggetti privati, sia presso un notaio o tramite l’agenzia immobiliare. La registrazione deve avvenire entro 20 giorni se la stipula è avvenuta tra privati o tramite agente immobiliare, entro 30 se l’atto è stato redatto dal notaio.

NON DISPONIBILE

Provvisto di tale documento l’acquirente potrà procedere alla richiesta di un eventuale mutuo alla banca e, una volta concesso il finanziamento necessario, passare all’ultima fase dell’operazione, il cosiddetto “rogito”, che rende effettivo il passaggio di proprietà e che si esegue generalmente presso la banca, se l’acquirente ha necessitato di un contratto di mutuo, o nello studio del notaio, se la compravendita non prevede finanziamenti.

Un’operazione di compravendita rappresenta un momento di grande importanza nella vita di una famiglia ma non sempre risulta essere lineare: Progeacasa saprà illustrarti con chiarezza i passaggi da affrontare così che tu possa essere affiancato da un professionista in ogni fase della trattativa.

Potrebbe interessarti anche...