Informativa al consenso cookies

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e con il tuo consenso, anche per altre finalità ('interazioni e funzionalità semplici', 'miglioramento dell'esperienza', 'misurazione analitici' e 'targeting e pubblicità') come specificato nella cookie policy. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento

    

Misurazione - Dettagli

Miglioramento - Dettagli

Interazioni - Dettagli

Marketing - Dettagli



 

"Sapevi che..." - Curiosità su Villa Gordiani (e dintorni) - Gli storici “pini di Roma” abbattuti per la sicurezza di tutti

Scritto dalla Redazione Progeacasa il 28-04-2022

NON DISPONIBILE“Come i pini di Roma la vita non li spezza” cantava il cantautore romano Antonello Venditti; ma questa volta sono proprio loro ad essere “spezzati”! Il quartiere prenestino-labicano é storicamente immerso nel verde grazie alla presenza della rigogliosa Villa Gordiani che sorge al centro del territorio. Negli ultimi mesi però l’assemblea capitolina ha dovuto prevedere l’abbattimento dei 40 pini che percorrono la via consolare: dall’11 aprile si é iniziato a tagliare in via Prenestina e si é già previsto che gli esemplari presenti di Pinus pinea non saranno sostituiti con altrettanti alberi della stessa specie. NON DISPONIBILE

L’attuale sede stradale non sarebbe in grado, secondo il parere dell’assessorato capitolino all’ambiente, di supportare i tipici pini romani in questo punto e ciò quindi dovrà far ragionare chi di dovere su un nuovo assetto del viale. Nei più brevi tempi possibili sarà dunque necessario che il dipartimento ambientale studi la fattibilità di un progetto insieme alla soprintendenza e al municipio. Quel che sembra certo é che arriveranno nuove alberature a sostituire i 40 pini ma non é detto che saranno nella stessa posizione.

NON DISPONIBILEMa cosa cambia in effetti agli abitanti del quartiere? Sicuramente da un punto di vista ambientale questa potatura rappresenta una perdita ma la decisione é stata presa per la sicurezza di tutti (pedoni, passanti e automobilisti che a migliaia attraversano questa via ogni giorno). Inoltre l’abbattimento, seppur doloroso, potrebbe permettere agli appartamenti che si affacciano su via Prenestina, anche ai piani più bassi, di godere di maggiore luminosità a tutte le ore del giorno.

I pini di Roma, come cantava Venditti, fanno parte del nostro patrimonio storico culturale ma bisogna pur sempre fare i conti con il tempo che passa e con la manutenzione necessaria a una vita sicura e agiata per le vie del quartiere. In questo caso infatti la misura preventiva si é resa necessaria perchè gli alberi sono stati inseriti dal dipartimento ambiente nella “classe D estrema”, all’ultimo posto tra le categorie che calcolano la propensione al cedimento di un albero. NON DISPONIBILE

Se da un lato questa notizia potrebbe lasciarci spiazzati e sorpresi, deve al contempo farci ragionare sull’importanza della prevenzione e del controllo da parte delle autorità. Per restare aggiornato sui vantaggi e sulle novità del quartiere prenestino-labicano in cui vivi o vorresti trasferisti, chi meglio di Progeacasa, un’agenzia radicata sul territorio, può fare al caso tuo?